S&P 500: le 20 superstar che stanno guidando i rendimenti del 2023

May 25, 2023

Nel 2023, solo 20 titoli azionari hanno portato a casa il 90% dei guadagni dell'indice S&P 500. Questo dato rivela un interessante spostamento di potere all'interno del mercato azionario, poiché un piccolo sottoinsieme di azioni ha avuto un impatto significativo sulla performance complessiva.

Queste 20 società hanno aggiunto un incredibile valore di $2,36 trilioni al mercato quest'anno. Tra le più brillanti abbiamo Nvidia, produttore di chip, con un impressionante aumento del 163%, Meta, che ha registrato un balzo del 100%, e Apple, il gigante della tecnologia e in cima all'S&P per peso dell'indice, che è cresciuto del 28%.

Questo è un bel cambiamento rispetto al 2022, quando il settore tecnologico era particolarmente sotto pressione a causa degli aumenti dei tassi di interesse da parte della Federal Reserve per combattere l'alta inflazione. Ma quando le banche hanno iniziato ad avere problemi nel 2023, gli investitori hanno cercato...

Continua a leggere...

L'indice VIX e la volatilitĆ  del 2022

Aug 23, 2022

Nonostante l'aumento della volatilità che si è verificata nel mercato azionario durante i primi cinque mesi del 2022, la risposta dell'indice VIX è stata davvero anomala. 

L'indice di volatilità VIX stima la volatilità attesa a 30 giorni del mercato azionario statunitense analizzando i prezzi delle opzioni call e put dell'indice S&P 500 su vari prezzi d'esercizio. Le opzioni con scadenze comprese tra 23 e 37 giorni sono utilizzate per calcolare il prezzo dell'indice VIX. Sebbene questa misura ci dia un'idea delle aspettative del mercato sulla volatilità futura, non ci fornisce un quadro completo.

Attualmente esistono 9.547 contratti di opzione put e call quotati sull'indice S&P 500, con scadenze che vanno da 1 giorno a 5 anni, con l'ultima scadenza quotata il 17 dicembre 2027. Ciascuna di queste opzioni ha una propria volatilità implicita che ne determina il prezzo. In generale, più alta è la...

Continua a leggere...

Earnings Q2: Stagione iniziata!

Jul 19, 2022

Il contesto macroeconomico è quanto di più impegnativo abbiamo visto da molti anni a questa parte, per usare un eufemismo.

Molti fattori che ormai conosciamo bene (l'inflazione statunitense al 9,1%, la crescente crisi energetica e geopolitica in Europa etc..) hanno aumentato le probabilità di recessione. Tuttavia, alcuni dati economici attuali non sono poi così negativi; ad esempio, i posti di lavoro vengono ancora creati più rapidamente del previsto e più velocemente di quanto i datori di lavoro riescano a occuparli. Ciò potrebbe suggerire una significativa capacità di assorbire condizioni finanziarie più restrittive senza un forte rallentamento.

Ci si aspetta una situazione altrettanto contrastante negli Earnings (rilascio degli utili delle aziende) di questo trimestre.

Per il Q2 le stime degli analisti sono state riviste al ribasso per tutti i settori, ad eccezione di quello energetico, ma ciò non è...

Continua a leggere...

Sanzioni economiche tra stati: cosa sono e come funzionano

Feb 24, 2022

Le sanzioni economiche sono sanzioni contro un paese, intese come punizioni nel tentativo di disincentivare certe politiche ed azioni mirate. Possono essere imposte unilateralmente da un singolo paese o multi lateralmente da un gruppo di paesi o da un'organizzazione internazionale.

Le sanzioni economiche forniscono uno strumento politico per punire o prevenire azioni considerate discutibili. Sono applicabili oltre i confini del paese sanzionatorio e possono essere costosi per i loro obiettivi interferendo con l'aumento del commercio globale e con l'interdipendenza economica.

Esse possono includere limitazioni su:

Embarghi - Un embargo commerciale è un divieto di commerciare con un paese, anche se a volte può includere eccezioni per la fornitura di cibo e medicine per motivi umanitari. Cuba, Iran e Corea del Nord sono stati a lungo soggetti a embarghi commerciali degli Stati Uniti.

Controlli sulle esportazioni - Le restrizioni all'esportazione impediscono...

Continua a leggere...

L'indice S&P500

Jun 15, 2021
Foto di Kindel Media da Pexels

Quando si parla dei principali indici azionari degli Stati Uniti, l'indice S&P500 è considerato un indicatore della performance generale del mercato azionario e di come si comportano le grandi aziende.

Alla luce di questo, di seguito, è riportato ciò che tutti gli investitori dovrebbero sapere riguardo a cos'è l'indice S&P500, come funziona, come si può investire in esso e perché farlo potrebbe essere una mossa intelligente.

 

Cos'è l'indice S&P 500?

L'S&P 500 (conosciuto anche come Standard & Poor's 500), un marchio registrato della joint venture S&P Dow Jones Indices, è un indice azionario che raggruppa le 500 aziende piu capitalizzate degli Stati Uniti. È generalmente considerato il miglior indicatore dell'andamento globale delle azioni statunitensi.

In questo contesto, l'S&P 500 è un benchmark comune rispetto al quale si può valutare la...

Continua a leggere...

Come si misurano le performances nel trading

Sep 18, 2019

Come valutare l’affidabilità dei risultati che ci vengono mostrati?

Siamo bersagliati ogni giorno da pubblicità del tipo “Diventa milionario con 1000€!” oppure “Fai il 1000% in un mese!”. Ecco perchè oggi vorrei parlare dell’importanza delle performances nel trading, o meglio, di come si misurano le performances e come imparare a riconoscere i risultati veri che si possono ottenere da quelli gonfiati dei trader fuffa.

Per prima cosa, i resoconti devono essere certificati dal broker, ma non è sufficiente far vedere l’equity line. I risultati devono essere contestualizzati. Un buon dato di partenza è la percentuale ottenuta, da vedere però in relazione all’ottimizzazione del rischio, quindi il confronto con un indice come Sharpe Ratio, o il Sortino. 

Il confronto con lo Sharpe Ratio serve per capire il rapporto tra il rendimento fatto e la deviazione standard, che...

Continua a leggere...
Close

50% Complete

Two Step

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua.